Non ci siamo mai fermati, ma sogniamo il nostro tatami

La Budokan Versilia non si ferma: anche durante questo particolare periodo che stiamo vivendo, la nostra palestra ha proseguito la sua attività con i suoi allievi e istruttori. Grazie all’ausilio della tecnologia i nostri ragazzi proseguono ad allenarsi per poter tornare, quando sarà il momento, sul nostro amato tatami in perfetta forma. Le video chiamate, che prima usavamo solo per comunicare con chi era molto distante da noi, adesso sono il prezioso mezzo per continuare a praticare lo sport e, nel nostro caso, tutte le discipline di arti marziali.

Molteplici sono le iniziative a cui i nostri atleti stanno prendendo parte: allenamenti teorici e pratici con i nostri istruttori, partecipazione a tornei a distanza con karateki di tutto il mondo grazie agli e- tournaments internazionali (le prime sfide della storia svolte su internet).
Ma anche seminari, come è successo lo scorso sabato 9 maggio: i nostri ragazzi hanno avuto la possibilità di partecipare, gratuitamente, ad un seminario di kumite via web (cosiddetto ‘webinario’) organizzato dai tecnici delle nazionali di San Marino e di Malta.

Un’esperienza unica, che ha visto la partecipazione di più di un centinaio di atleti di tutte le età e di tre nazionalità diverse che, grazie ai nuovi supporti tecnologici, ha potuto seguire attivamente e confrontarsi con altri appassionati annullando così totalmente le distanze.

Prossimo appuntamento per sabato 16 maggio con un incontro organizzato da CSEN Toscana in cui, oltre agli aggiornamenti arbitrali condotti da Fabio Castellucci, sarà possibile seguire allenamenti di Kata (tenuti dal nostro istruttore Jonathan Chesi e da Martina Russi), di Kumite (condotti da Alessio Magnelli e Stefano Feltrin) e due interventi di professionisti esterni: un Mental Coach (Salvatore Rustici, Psicologia dello Sport, Psicomotricista funzionale) e una Nutrizionista (Dott.ssa Corinna Caldini Del Branca) che daranno preziosi consigli ai nostri partecipanti. Tutto ovviamente ancora via rete.  A testimonianza che lo sport, da sempre considerato motivo di aggregazione, unione delle persone e crescita individuale, non può essere fermato da nessuno, nemmeno da un virus.

La Budokan Non si ferma!!! 

Read More
La forza dei bambini

Oggi una bimba di 8 anni del corso di Judo mi manda questo disegno, dove dice che è triste perché le manca il Judo, lo stare assieme agli altri bimbi, quel “gioco serio” che praticano sul tatami e che li avvia a diventare grandi. Lo dedica “a Paolo e al Maestro Romani” (a proposito, grazie di cuore: sei bravissima!) e disegna un tatami dove il maestro Lemmetti li incita con un “forza bambini”. È di questi giorni la notizia di un’altra bimba di 10 anni della Sardegna che ha ritoccato il cartello “andrà tutto bene” attaccato al cancello di casa in “Non credo che andrà tutto bene, l’ho fatto solo perché lo volevano le mie maestre e i miei genitori”. Un pensiero genuino, altro che mancanza di ottimismo: i bambini sentono quello che succede, non hanno filtri, non pensano alle dinamiche politiche o economiche, né tantomeno a presunti complotti e non si lasciano sedurre da un cieco ottimismo che purtroppo ancora non è validato dalla realtà. Il loro pensiero è lineare, si esprimono con genuinità, semplicemente osservano e constatano la situazione. Cara Martina ritorneremo tutti a giocare assieme, bisogna aspettare ancora un po’. Nel frattempo te e i tuoi compagni state dietro ai vostri genitori perché loro vi stanno vicino e allo stesso tempo hanno bisogno di voi per andare avanti ogni giorno anche in questi periodi dove siamo costretti a stare in casa.

Stai certa che quel cancello grigio che hai disegnato chiuso, tra un po’ riaprirà! Promesso.

Grazie

Read More
Allenarsi a casa

Purtroppo le implicazioni della diffusione del COVID19 hanno interessato tutti e in particolare le palestre. I nostri istruttori, già dai primi di Marzo hanno comunque continuato a tenere aggiornati gli allievi, tramite lezioni e ripassi online, approfondimenti tecnici e soprattutto sulle modalità di allenamento tra le mura di casa. Abbiamo chiuso i locali subito e dopo pochi giorni abbiamo iniziato a inviare aggiornamenti in modalità web.
In vista di una graduale ripresa di tutte le attività sul territorio nazionale continueremo a mantenere un contatto diretto con gli allievi che seguono regolarmente i corsi sia in maniera interattiva via web che inviando dispense e consigli utili. A tal riguardo, con grande impegno di Jonathan Chesi, abbiamo preparato una sezione video, dove gli argomenti riguardano soprattutto le Arti Marziali e inserito nella sezione Cultura fisica e ginnastica una serie di video destinati all’allenamento tra le mura domestiche utili sia agli aikidoka che ai judoka.

Per questa disciplina Luca Lemmetti ha inviato una serie di dispense direttamente ai giovani atleti, per ripassare tecniche fondamentali e soprattutto per mantenere la parte atletica compatibilmente con gli spazi casalinghi.

Per l’Aikido abbiamo iniziato con i 20 jo suburi spiegati dal Maestro Pellegrini. Sicuramente il web rappresenterà per i prossimi mesi una modalità di integrazione della didattica con la quale convivremo sempre di più.

 

Read More